concorso fotograficoManca poco alla chiusura del primo concorso fotografico di Nèfesh Onlus, “Le forme del mutualismo sociale. Dall’avida distruzione dell’altro alla sua grata riparazione”.
Un’iniziativa che invita i fotografi partecipanti a raffigurare in uno scatto artistico l’attitudine relazionale del mutualismo, della gratitudine e della rivalutazione di luoghi, spazi, oggetti, relazioni, dinamiche sociali.
La tematica abbraccia la missione sociale di Nèfesh, fondata su un sentimento di gratitudine e riparazione,che si contrappone alle logiche di interesse economico e consumistico che, troppo spesso, hanno contaminato le modalità operative della psicoterapia, sin dalla sua nascita.
Ma il mutualismo è alla base anche di tutti i movimenti popolari che sono impegnati a riparare e a restituire alla collettività i luoghi abbandonati e dimenticati dalle istituzioni, le strutture sfruttate, consumate e poi abbandonate, screditate dalla brama del nuovo e del più immediatamente godibile; luoghi, spazi, strutture e oggetti che sono stati “rivisti” sotto una nuova luce, per quel che di bello e di apprezzabile avevano ancora da regalare.
Il nostro invito è di provare a rappresentare tutto questo con un’immagine.
Ti ricordiamo che la partecipazione è gratuita ed è possibile inviare le proprie foto fino alla mezzanotte del 21 ottobre.
Il primo premio è di 500 euro.