Linee guida per le attività con bambini e ragazzi.

da | Come fare

Lo corso venerdì, 21 maggio 2021, il Ministero della Salute ha reso note le linee guida per le attività con bambini e ragazzi inclusa la disciplina per i centri estivi.

In primo piano alcune importanti novità che rendono più fluida l’organizzazione delle attività. Non c’è un numero fisso tra educatori, animatori e beneficiari. Rispetto alle regole dell’anno scorso decade anche l’obbligo della divisione in fasce d’età.

Ovviamente il numero di partecipanti deve dipendere dagli spazi disponibili ed essere tale da garantire un adeguato distanziamento. Sono obbligatori i dispositivi anticovid e il lavoro degli organizzatori deve tenere in conto l’indicazione di lavorare per gruppi utilizzando anche aree diverse attrezzate ad ospitare le attività.

Obbligatoria l’individuazione di un referente per COVID-19 che operi all’interno della struttura.

Le linee guida definiscono anche il comportamento da assumere in caso di manifestazioni di COVID in qualche partecipante. L’organizzatore dovrà prevedere un’area separata e attrezzata in caso qualche ragazzo dovesse mostrare sintomi tali da far pensare ad un contagio. L’area deve essere presidiata da un operatore con mascherina chirurgica. Vi è anche un richiamo all’opportunità che tale operatore sia vaccinato ma non ve ne corre l’obbligo.

Scarica l’ordinanza del Ministero della Salute

In questo articolo una foto di my best in collections – look and press 👍⭐ da Pixabay

Vuoi saperne di più? Chiedi un supporto.

Linee guida per le attività con bambini e ragazzi.

Privacy

4 + 12 =

Scrivici se vuoi una mano su questo argomento.