La programmazione per il 2021 è sicuramente ricca di proposte e progetti. Oltre allo sportello antiviolenza tenuto da Arcidonna Napoli, la casa del popolo di via Genova oespiterà lo sportello legale gratuito e attiverà due linee progettuali: “ricomporre le immagini del sociale” e “Volontaria WebRadio -VolWer”.

“Ricomporre le immagini del sociale” si pone l’obiettivo di creare una rete di supporto attraverso l’azione integrata di sostegno psicologico, amministrativo, di orientamento al lavoro e al sostegno materiale. Nello specifico l’attivazione degli sportelli in varie aree della provincia di Napoli permetterà l’accompagnamento e il sostegno ai nuclei familiari a rischio esclusione sociale, attraverso il supporto amministrativo per le pratiche burocratiche, con particolare attenzione alle famiglie che usufruiscono delle misure di sostegno al reddito (Rdc e Rei) e dei bonus sociali per disagio economico (bonus acqua e luce). Lo sportello diventerà uno strumento di supporto tecnico e assistenziale, tramite legale di riferimento, per quanti sperimentano le difficoltà linguistiche legate ai procedimenti burocratici: iscrizione all’anagrafe, pratiche di permesso di soggiorno e di cittadinanza, orientamento lavorativo in termini di diritti e doveri dei lavoratori, preparazione specifica per i colloqui in Commissione. In quasi tutti i casi elencati abbiamo infatti notato un’impreparazione generale dei soggetti migranti, da collegarsi al debole o quasi inesistente sostegno delle strutture preposte del territorio (Questure, centri di accoglienza, comunità ecc.). Questo tipo di supporto ci consentirà di attuare una raccolta statistica delle situazioni di fragilità che necessitano di particolare attenzione, sulla base degli episodi di sfruttamento lavorativo e razzismo istituzionale. Inoltre, le attività seminariali avranno l’obiettivo di arginare il diffuso analfabetismo burocratico diffuso tra soggetti vulnerabili di origine migrante e di origine italiana sul territorio: nello specifico, i laboratori di orientamento e formazione mireranno al raggiungimento dell’autonomia  e dell’emancipazione dei soggetti vulnerabili, con particolare attenzione alle pratiche di contrasto alle violenze di genere, in un contesto territoriale in cui l’attività dei centri antiviolenza è spesso ostacolata per la mancanza di fondi.

VolWer in collaborazione con associazione Eraikonos si propone di

  • promuovere le iniziative di solidarietà sociale e il volontariato come strumento di condivisione di pratiche solidaristiche e diffusione di saperi e conoscenze;
  • sviluppare modelli partecipativi per i giovani con attività pratiche che ne favoriscano il protagonismo attraverso la relazione interpersonale e la valorizzazione dei luoghi pubblici di aggregazione.

Il percorso prevede fasi di co-programmazione quale momento di protagonismo dei giovani partecipanti nella definizione di programmi, rubriche musicali, artistiche, cinematografiche e culturali, approfondimenti; attività di matching tra domanda e offerte di volontariato per favorire l’impegno sociale dei giovani e l’accesso a conoscenze pratiche; programmi di approfondimento e intrattenimento con pubblico in sala. Casi di studio, buone pratiche nazionali ed europee, esperti di particolari settori del volontariato e del terzo settore riempiranno di contenuti la programmazione radio.