Il Glossario necessario – prima parte

da | Impatto per la progettazione 2023

Iniziamo a condividere alcuni dei vocaboli e delle espressioni che frequentemente troveremo nell’iter di identificazione progettuale e non solo. Infatti i vocaboli e le espressioni di questo primo approccio al glossario del progettista sociale sono funzionali anche alla parte esecutiva del progetto in modo particolare durante i processi valutativi.

Buona lettura

Analisi di contesto. Ricerca socio-politico-economica che riguarda uno specifico territorio oggetto dell’intervento. È la fase in cui si individuano gli stakeholders al fine di produrre relazioni anche inedite che, se attivate, possano rafforzare il progetto.

Attività. Azioni necessarie a produrre gli output e contribuire al raggiungimento degli outcome

Diagramma. Rappresentazione dei rapporti in un dato progetto. Rapporti tra le azioni (GANTT); rapporti tra le risorse umane (PERT); relazioni tra input-attività-output-outcome-impatto.

Impatto. Cambiamenti positivi e negativi, intenzionali o no, diretti e indiretti, prodotti da un intervento. La misurazione dell’impatto comporta la formalizzazione dei risultati ottenuti dai partecipanti. È importante allo stesso modo la comparazione con risultati di gruppi simili di partecipanti nello stesso ambito d’intervento.

Indicatori. Strumenti per misurare i risultati. Nel metodo qui esposto essi possono essere sviluppati anche con specifiche matrici grazie alle quali definire range e livelli di soddisfacimento del risultato dell’azione e delle chiavi interpretative dell’outcome. In generale essi si dividono in quantitativi e qualitativi. Qui parleremo di indicatori qualiquantitativo in quanto il dato numerico verrà quasi sempre inserito in un processo che restituisce anche dimensioni qualitative.

Input. Risorse economiche, umane, logistiche, di beni e/o servizi a disposizione del progetto.

Narrativa. Aspetti descrittivi delle sezioni del progetto.

Outcome. Cambiamenti attesi che riguardano le conoscenze, i comportamenti, lo status, etc, del destinatario dell’intervento. Gli outcome devono essere misurabili, concreti raggiungibili. Il loro soddisfacimento è precondizione per raggiungere l’obiettivo di progetto.

Output. Beni e servizi offerti ad un determinato numero di beneficiari in un certo tempo.

Quadro Logico. Matrice necessaria alla progettazione, al monitoraggio e alla valutazione del progetto.

Relazione finale. Documento in cui sono formalizzati i risultati di progetto e gli strumenti utilizzati a conseguirli funzionale all’implementazione dell’intervento per step successivi.

Results Chain. Rappresentazione lineare di output, outcome e impatto

Stakeholder. Destinatari e beneficiari diretti e indiretti dell’azione progettuale e portatori d’interesse su vari livelli affinché l’intervento progettuale sia eseguito.

Vuoi saperne di più? Chiedi un supporto.

Il Glossario necessario – prima parte

Privacy

9 + 9 =

Scrivici se vuoi una mano su questo argomento.