ETS: obbligo pubblicazione contributi pubblici. Multe a partire da 2000 euro.

da | Attualità, Come fare, Comunicazioni

Entro il 30 giugno 2023 gli Enti (Associazioni, fondazioni, onlus, imprese sociali*) che hanno ricevuto cotributi pubblici, in denaro o in natura, per importi superiori a 10.000 euro, devono pubblicare il rendiconto di tali contributi sul proprio sito web o pagina social.

Non rientrano nel conteggio, che deve essere cumulativo, i fondi ricevuti con il 5 per mille. Mentre il 2 per mille fa cumulo con altri tipi di contributi.

La normativa di riferimento è la legge 4 agosto 2017, n. 124, in particolare ai commi da 125 a 129, mentre a fare chiarezza sugli aspetti della rendicontazione e dei soggetti sottoposti all’obbligo sono le circolari circolari del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, n. 2 dell’11 gennaio 2019 e n. 6 del 25 giugno 2021.

* Per le società le modalità di rendicontazione sono disciplinate dall’ Art. 2195 del Codice civile. Seguono lo stesso procedimento anche le cooperative sociali che al contempo sono onlus. Infatti la circolare 2 dell’11 gennaio 2019 stabilisce la prevalenza del profilo legato alla forma giuridica e quindi le cooperative sociali (tranne quelle che svolgono attività a favore degli stranieri).

 

Vuoi saperne di più? Chiedi un supporto.

ETS: obbligo pubblicazione contributi pubblici. Multe a partire da 2000 euro.

Privacy

8 + 13 =

Scrivici se vuoi una mano su questo argomento.